Piano di Sorrento, tensioni al Comune per il personale trasferito

Stampa

tensionePIANO DI SORRENTO – Mattinata di tensione al Comune dove sono entrati in vigore i provvedimenti inerenti le nuove mansioni del personale comunale approvati dalla Giunta. La protesta più eclatante è stata quella di M.T.E. che per lungo tempo ha sostato seduta nelle scale del palazzo municipale mentre altri dipendenti hanno dato il via al trasloco di atti e mobilia sotto il coordinamento del vice segretario Giacomo Giuliano. Per qualcuno mancava l’ordine di servizio, qualcun altro è stato assente. Comincia nel peggiore dei modi la nuova organizzazione del personale con mugugni e tensioni dal primo al terzo piano. Assente il vice sindaco e assessore al personale Salvatore Cappiello, mentre l’esponente della minoranza Antonio D’Aniello del PD ha assistito ai cambi di ufficio. Intanto stasera si riunisce il gruppo di maggioranza per discutere di alcuni problemi fra cui anche la Commissione su Villa Fondi che è destinata a saltare dopo le dimissioni di Gianni Iaccarino e l’orientamento degli altri Commissari a seguirne l’esempio.