La politica è mobile, a Piano la cena degli Iaccarino con pizza e baccalà

Stampa
Vincenzo Iaccarino

Vincenzo Iaccarino

PIANO DI SORRENTO – L’Amministrazione di Giovanni Ruggiero resta “imballata” sulla scelta dell’assessore che dovrebbe andare ad occupare la quinta poltrona di un esecutivo che appare sempre più traballante. Intanto si muovono diverse Autorità per accertare la fondatezza della denuncia dell’ex assessore Vincenzo Iaccarino sulle irregolarità di convocazione della Giunta e altre questioni sollevate in un articolato esposto. Il quadro è mobile e registriamo un’interessante novità sul fronte degli oppositori. Ieri sera al Ristorante”Ferdinando ‘o Faticone” si è consumato un téte a tète tra due pezzi da novanta dell’amministrazione: Gianni e Vincenzo Iaccarino.

Gianni Iaccarino

Gianni Iaccarino

Un incontro “per parlarsi” all’indomani della clamorosa fuoriuscita di Vincenzo Iaccarino dall’esecutivo con lo strascico di polemiche, ricorsi e denunce su cui vige il più stretto riserbo. Un menù sobrio di genuini sapori mediterranei, fatto di pizza e baccalà inaffiato da un ottimo aglianico ha messo faccia a faccia i due Iaccarino per una serena valutazione sulla critica situazione politica pianese e sul prosieguo di un’esperienza che volge al termine in un crescendo di conflitti e soprattutto di disfunzioni amministrative che si ripercuotono negativamente sul Paese.

L’incontro è servito a smussare gli angoli di qualche polemica a distanza e per condividere numerose valutazioni sulla necessità di riportare il confronto sui problemi del Paese piuttosto che”… sulle contese di potere che stanno lacerando una maggioranza che non ha quasi più nulla da dire e da dare a Piano di Sorrento“. Alla fine se “...lo spettacolo è avvilente, dobbiamo pure pensare a costruire qualcosa di serio per il futuro…o no?