Lega Sorrentina, l’adesione di Flora Beneduce al movimento di Sagristani&Cuomo

Stampa
Flora Beneduce

Flora Beneduce

VICO EQUENSE – “La Lega sorrentina è un progetto che mira a far crescere l’offerta, i servizi, la mobilità e la qualità della vita del territorio. Al di là dell’appartenenza politica a partiti diversi, il bene comune rimane sempre l’obiettivo finale di tutte le mie scelte. E l’adesione a questo gruppo trasversale è una decisione assunta per rendere la Costiera più forte su tutti i tavoli negoziali in ogni sedi istituzionale”. Così Flora Beneduce sigla la sua partecipazione all’idea dei sindaci di Sorrento e Sant’Agnello, Giuseppe Cuomo e Piergiorgio Sagristani, che già da qualche mese raccoglie sempre più consensi tra i grandi elettori della Penisola sorrentina.

Pietro Sagristani e Giuseppe Cuomo

Pietro Sagristani e Giuseppe Cuomo

La Penisola sorrentina, per conformazione geografica e per cultura, ha delle peculiarità che arricchiscono il patrimonio invidiabile che siamo chiamati a custodire – continua la BeneduceDobbiamo valorizzare i profili che la rendono unica al mondo. Dunque, bisogna garantirle una viabilità adeguata alle esigenze di cittadini e turisti, bisogna rilanciarne l’immagine, promuovendo la genuinità dei prodotti tipici, le eccellenze e i monumenti, bisogna  offrirle occasioni di sviluppo. In questo modo il sistema “Penisola sorrentina” sarà modello esemplare e virtuoso per gli altri comuni della nostra regione e diventerà volano dell’economia di tutta la Campania”.