Avvocati, la Cancellieri deve dimettersi…Proclamati 7 giorni di astensione

Stampa

ordine avvocatiAvvocati sul piede di guerra contro il Ministro Annamaria Cancellieri di cui chiedono le dimissioni e astensione dalle udienze dal 29 gennaio al 5 febbraio 2014. E’ questo l’esito dell’Assemblea del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata che ha deliberato:
1) chiedere le dimissioni del Ministro Cancellieri
2) occupazione del Tribunale com presidio fisso (h 24) presso il Consiglio dell’Ordine
3) diffidare gli Avvocati parlamentari a non votare il decreto legge 145 del 23/12/2013 per la parte relativa alle modifiche sostanziali e processuali introdotte
4) apertura di indirizzo mail dedicato per raccogliere le disfunzioni locali della giurisdizione a tutela degli avvocati
5) dare massimo diffusione e pubblicità, attraverso ogniforma, delle motiviazioni della protesta degli avvocati, compreso manifesti pubblici e pubbliche manifestazioni in locali aperti al pubblico
6) istituire delegazioni da inviare presso gli organi centrali e periferici del governo
7) estendere in sede di conferenza nazionale OUA i motivi della protesta e le modalità di attuazione della stessa chiedendo l’adesione dell’intero corpo forense, proponendo in tale sede anche il pagamento ridotto del contributo unificato con l’importo di € 1 al fine di poter poi contestare la richiesta di integrazione da parte degli uffici
8) auspicare che anche i giudici onorari aderiscano alla protesta dell’avvocatura
Infine a maggioranza l’Assemblea ha deliberato l’astensione da tutte le udienze copn le solite esclusioni previste dal codice di autoregolamentazione per i giorni: 29, 30, 31 gennaio e 1,3,3, e 5 febbraio 2014.