Piano di Sorrento, il Comune multa il Parroco dopo un’ispezione del NAS

Stampa
Parroco con Vescovo e Sindaco

Parroco con Vescovo e Sindaco

PIANO DI SORRENTO – Il Parroco della Basilica di San Michele Arcangelo, don Pasquale Irolla, dovrà pagare una sanzione di 1000 euro al Comune di Piano di Sorrento in esecuzione dell’ordinanza n° 2 del 9 gennaio 2014 emessa dal funzionario del secondo settore in esecuzione di un accertamento svolto dai Carabinieri del NAS presso la Casa di Riposo San Michele Arcangelo dove è stato accertato il seguente illecito: “…Non aver mantenuto i locali adibiti a lavaggio piatti, deposito alimenti, servizio igienico del personale della cucina e sala somministrazione nelle condizioni previste dal Reg. Ce n. 852/2004“. L’Amministrazione del Sindaco Giovanni Ruggiero si aggiudica così un altro primato, quello di dover contravvenzionare il Parroco per non aver provveduto nei termini di legge a pagare la multa o a opporre ricorso al verbale ispettivo. L’Ordinanza emessa dal Comune ricostruire l’episodio avvenuto il 4 aprile 2012 con verbale elevato il 25 maggio 2012 e notificato al responsabile della struttura il 12 agosto 2012.

Si legge nell’ordinanza: “…Atteso che entro il termine prescritto ai sensi dell’art. 16 della  legge 24.11.1981 n. 689 l’interessato non ha effettuato il pagamento della sanzione comminata di € 1.000,00, ne ha prodotto, ai sensi del successivo art. 18, scritti difensivi o istanza di audizione; ritenuta pertanto la fondatezza dell’accertamento; ritenuto pertanto dover procedere agli adempimenti successivi previsti a norma del richiamato art. 18, L. 689/81….” determina nell’importo di € 1.000,00 la somma dovuta a titolo di sanzione dal Rev. Irolla Pasquale, in atti generalizzato, quale autore della violazione in premessa riportata. Ingiunge al predetto di provvedere al pagamento della somma complessiva di € 1.000,00 per violazione amministrativa….Il pagamento deve essere eseguito entro e non oltre 30 giorni falla notifica della presente ordinanza e a comprova la ricevuta di avvenuto pagamento doverà essere inviata/esibita in originale al Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, NAS Napoli. Avverso il provvedimento è amemsso ricorso entro 30 giorni al Tribunale di Sorrento.