Sant’Agnello: Antonino Coppola (Pd) attacca i promotori della Lega Sorrentina

Stampa
Dr. Antonino Coppola

Dr. Antonino Coppola

SANT’AGNELLO – Dopo l’attacco su Metropolis di Gian Michele Orlando all’indirizzo del sindaco e assessore provinciale Pietro Sagristani è la volta di Antonino Coppola, capogruppo di minoranza, che su Facebook punzecchia la Lega Sorrentina. Scrive Coppola: “In questi giorni si ripetono annunci su una fantomatica Lega sorrentina. Oltre al tentativo riuscito di strappare qualche titolo di giornale si delineano chiaramente le caratteristiche di una un’operazione esclusivamente in chiave pre-elettorale…melina nell’attesa d’altro. Difficile credere che un movimento un politico-civico, espressione dei nostri Comuni (60000 abitanti circa da Meta a Massa, pari alla popolazione di Castellammare di Stabia) possa avere sufficiente forza e “peso” politico per difendere le istanze del nostro territorio.

Andrebbe di diritto a far parte della fitta schiera di micropartitini-microcespugli. Nulla, però, impedisce già da subito ai Sindaci (il nostro ricopre tuttora la carica di Assessore Provinciale) di agire concretamente su questioni che riguardano l’intera Penisola Sorrentina (vivibilità dei residenti, traffico, mobilità sostenibile, tutela del territorio, turismo etc). Intanto, alla nostra la nostra Circumvesuviana tocca un triste primato. E’ al primo posto nella classifica delle peggiori linee ferroviarie elaborata da Legambiente. Di leghe ricorderemo solo quelle di Jules Verne e le sue avventure sotto i mari…“.