Commissariamento Piano Sociale di Zona, Astarita e Schisano all’attacco dei Sindaci peninsulari

Stampa
Stefania Astarita

Stefania Astarita

SORRENTO – La legge regionale 11/2007 prevede l’esercizio associato delle funzioni comunali inerenti l’erogazione dei servizi sociali. Poichè entro il termine assegnato i sindaci dei comuni di Massa Lubrense, Meta, Piano di Sorrento, Sant’Agnello, Sorrento, Vico Equense dell’ambito territoriale N33 non hanno raggiunto un accordo e quindi non hanno ottemperato ai richiesti adempimenti loro riservati dalla legge regionale suddetta,compresi relativi regolamenti e circolari di attuazione, la Giunta Regionale il 31 ottobre ha deliberato il commissariamento dei Comuni peninsulari su tale importante questione.

Alessandro Schisano (PD)

Alessandro Schisano (PD)

Si tratta di una pagina davvero desolante per la politica locale, che testimonia di una gravissima carenza degli amministratori della penisolasorrentina, incapaci di fare sintesi in un settore delicato e importante come quello dei servizi sociali” dichiara Stefania Astarita. “Prendiamo atto che su temi come l’interpretazione e l’applicazione di leggi regionali come quelle sul Piano Casa e l’abusivismo edilizio, i primi cittadini hanno dimostrato in passato la volontà di realizzare sinergie, tra l’altro nei casi in questione né richieste dalla legge né utili, mentre in presenza di una legge che prevede la forma associata per la programmazione del sistema integrato locale dei servizi sociali, i sindaci non riescono a trovare un accordo” rincara la dose Alessandro Schisano. E in tempi di crisi e di difficoltà come quelli attuali, in cui sono sempre di più i cittadini che necessitano di assistenza, non fare decollare in penisola sorrentina il Piano sociale, indispensabile a dare risposte concrete alle fasce più deboli della popolazione, è, a dir poco, sconcertante.