Politica e Sanità, la Beneduce ai presidi di prevenzione antidiabete

Stampa

diabeteCombattere il diabete attraverso la prevenzione significa tutelare la salute e la vita stessa dei cittadini da uno dei mali più subdoli del nostro tempo. Il 9 e 10 novembre 2013 si celebra la Giornata Mondiale del Diabete per cui sono stati allestiti dei gazebo informativi  a Castellammare di Stabia, Ercolano, Torre del Greco e Torre Annunziata per informare i cittadini. L’On. Flora Beneduce, medico diabetologo e componente della Commissione nazionale per la prevenzione del dibate, spiega: “Voglio trasmettere questo messaggio: oggi è possibile diagnosticare la presenza o il rischio del diabete con mezzi semplici ed economici. Inoltre, apportando qualche cambiamento nello stile di vita e nell’alimentazione, è possibile prevenirlo e curarlo senza il ricorso ai farmaci.

Presso gli stand saranno disponibili materiali che illustrano la malattia e le modalità per contrastarla. Inoltre, saranno effettuati screen metabolici. L’informazione e la sensibilizzazione sono indispensabili per affrontare il diabete, un’autentica epidemia a livello globale. Nel mondo 366 milioni di persone ne sono affette. In Italia il dato è allarmante: 4,5 milioni, di cui 1,5 non diagnosticati. Le Regioni meridionali sono le più colpite. Purtroppo, alla Campania va la maglia nera. E quella che più volte ho definito la pandemia del terzo millennio è destinata a crescere in maniera esponenziale, soprattutto fra la popolazione con oltre 40 anni“.