Funivia Faito, il consigliere Antonio Marciano (Pd) ne sollecita la riapertura

Stampa
Funivia Monte Faito

Funivia Monte Faito

NAPOLI – Il consigliere regionale del PD, Antonio Marciano, ha presentato un’interrogazione al Presidente della regione Stefano Caldoro e all’Assessore ai Trasporti Sergio Vetrella sulla Funivia del Faito, struttura fondamentale per il rilancio turistico del Monte. Con questa iniziativa il PD sollecita “...scelte rapide ed efficaci per la riapertura della funivia del Faito e per impedirne l’abbandono e il degrado. Nell’interrogazione si evidenzia come questa infrastruttura sia fondamentale per il rilancio turistico di un’area unica nel panorama della provincia di Napoli. Infatti il Faito si trova a cavallo tra  le due costiere e nelle immediate adiacenze dell’area archeologica vesuviana.

Antonio Marciano (Pd)

Antonio Marciano (Pd)

La  funivia negli anni scorsi ha trasportato migliaia di passeggeri contribuendo sia alla valorizzazione turistica sia alla riduzione del traffico veicolare nel comune di Vico Equense. La funivia ha bisogno di un intervento di adeguamento delle due stazioni alle normative antisismiche e del rinnovo del contratto di esercizio. La Regione Campania è immobile e sembra avere l’intenzione di abbandonare questa storica infrastruttura. Si tratterebbe di un atto grave nei confronti di una zona ricca di potenzialità. Infatti il monte Faito e il sistema dei Monti Lattari costituiscono un potenziale straordinario per arricchire l’offerta turistica, ambientale e culturale della nostra Regione“.
Il PD ha annunciato che proseguirà nel proprio lavoro istituzionale e politico per la salvaguardia e il rilancio dell’area, solleverà anche a livello parlamentare, la questione della Funivia, incontrerà le forze dell’ordine, a partire dalla forestale per sollecitare maggiori azioni di controllo e di prevenzione, avanzerà proposte di merito per la valorizzazione di questo straordinario patrimonio.