Sorrento, Luigi Mauro: “Il Pd non sarà con Cuomo e col suo gruppo”

Stampa

di Luigi Mauro*

Luigi Mauro

Luigi Mauro

Subito dopo la pubblicazione dell’articolo sull’edizione cartacea di Positano News dell’11 ottobre (“Pinto: se c’è Fiorentino, PD con Cuomo”), Ferdinando Pinto ha voluto chiarire l’equivoco generato da una singolare interpretazione del direttore Michele Cinque a margine di un incontro casuale tra i due. A una richiesta dell’articolista di commentare il ritorno di Marco Fiorentino, qualora riuscisse a superare i guai giudiziari, il prof. Pinto avrebbe risposto con una battuta dal tono ironico e provocatorio, frainteso da chi ha scritto l’articolo. Personalmente ribadisco la mia opinione in merito, condivisa anche da Ferdinando Pinto,  che un ritorno in campo di Fiorentino non farà avvicinare il centrosinistra a Cuomo nè al suo gruppo. Tale affermazione è coerente alla ferma opposizione alle Giunte di Fiorentino prima e Cuomo poi, e alla constatata insussistenza di qualsiasi condizione politica e programmatica per un governo locale delle “larghe intese”.
Per rispetto agli iscritti, elettori e simpatizzanti del Partito Democratico e delle altre forze democratiche e progressiste presenti a Sorrento, ritengo doveroso smentire quanto titolato da Positano News, sottolineando che ogni decisione è di esclusiva competenza degli Organi di Partito, frutto del dibattito con le forze sociali presenti in città. Come è costume di ogni Partito autenticamente democratico, la linea politica dovrà emergere in occasione del Congresso cittadino che sarà a breve celebrato e sarà aperto al contributo degli iscritti e dei simpatizzanti.
*Capogruppo PD in Consiglio Comunale