Leone Gargiulo passa al Partito Democratico, lo scrive Metropolis

Stampa
Leone Gargiulo

Leone Gargiulo

La notizia, confermata dall’interessato al giornalista Salvatore Dare, sicuramente stupisce: Leone Gargiulo ha aderito al Partito Democraticofulminato” da Matteo Renzi, il collega sindaco di Firenze che sta scuotendo il PD dalle fondamenta in vista delle primarie di dicembre quando siederà sulla poltrona di segretario nazionale. Il ciclone renziano miete consensi e aggrega forze e persone che, fino a qualche tempo fa, nessuno mai avrebbe ascritto al PD. Frutto senza dubbio delle “larghe intese” PD-PdL che stanno “contaminando” progressivamente le due aree politiche che scoprono sempre di più affinità intellettive ed elettive! Matteo RenziL’arrivo del Sindaco di Massalubrense, a scadenza ormai del secondo mandato, apre i giochi sugli scenari politici peninsulari dove Gargiulo potrebbe vestire i panni del paladino del nuovo corso del centro-sinistra. In effetti sembrano maturi i tempi per riposizionarsi sullo scacchiere politico da parte di quei primi cittadini che ambiscono a continuare il proprio impegno politico e istituzionale in altri contesti una volta terminato il secondo mandato, in modo da scaldare i muscoli per un successivo ritorno alla municipalità. Sagristani DocetIl sindaco di Sant’Agnello in questo ha fatto sicuramente scuola non disdegnando continui passaggi di partito che gli hanno permesso di restare sempre a galla, anzi ai vertici della politica peninsulare e napoletana riuscendo poi a ritornare alla guida della sua Sant’Agnello dove è convinto di durare almeno altri dieci anni! Leone Gargiulo in questo senso ha anticipato un altro concorrente, Giovanni Ruggiero sindaco di Piano di Sorrento, prossima alla conclusione di mandato e bisognoso di restare in campo per le medesime ragioni di Gargiulo. Occupata la casella del PD per Ruggiero la partita rischia di complicarsi visto che Sagristani avrebbe già opzionato il ritorno nel PdL per cui gli spazi di manovra politica per Ruggiero sembrano ristretti. Al momento il rapporto più forte sembra essere quello con Pasquale Sommese, assessore regionale al turismo, ma anche qui c’è da fare un po’ di conti con l’ex sindaco di Sant’Agnello, Gian Michele Orlando, che con Sommese aveva instaurato un rapporto solido allorquando Sagristani (alle elezioni politiche) aveva annunciato l’allontanamento dall’UdC. Insomma un quadro politico in movimento con Leone Gargiulo che si posiziona per primo in quello che, secondo i maggiori osservatori di politica, potrebbe essere un partito-novità nelle mani di Renzi.

Leone Gargiulo col PD