Sant’Agnello, la “denuncia” di una mamma: corpo estraneo nella banana fornita a mensa

Stampa

bananaSANT’AGNELLO – Un caso che ha suscitato scalpore quello denunciato dalla mamma di un bambino che frequenta la scuola a Sant’Agnello ed ha portato a casa la banana somministrata alla mensa scolastica e, per fortuna, non consumata a scuola. Scrive la mamma nell’esposto presentato al Sindaco, alla Dirigente Scolastica e alla Rappresentante d’Istituto: “...Alla vista detta banana appariva annerita in maniera anomala nella parte alta e, non appena sbucciata, la sottoscritta vi ha trovato, inserita nella polpa, una piccola ruota di ingranaggio”. Continua la Signora: “Si segnala tale inaudito episodio che avrebbe potuto provocare gravi danni, a qualsiasi alunno l’avesse inavvertitamente mangiata, per attivare tutte le necessarie procedure per individuare eventuali responsabili e soprattutto per evitare il ripetersi di simili incresciose situazioni. La scrivente resta a disposizione per eventuali chiarimenti e per consegnare a chi di dovere detta banana con il relativo piccolo ingranaggio“.