Piano di Sorrento, sulla Tares una precisazione di Gianni Iaccarino

Stampa
Gianni Iaccarino

Gianni Iaccarino

PIANO DI SORRENTO – In merito alla proposta della Minoranza sull’argomento TARES discussa nell’ultimo Consiglio comunale e non ritenuta accettabile nella forma attuale dalla Maggioranza, il Consigliere Giovanni Iaccarino precisa: «La proposta della Minoranza non è illegittima, dal momento che ha ricevuto pareri favorevoli sia di legittimità che di contabilità da parte dei funzionari responsabili. Nell’interesse delle categorie maggiormente colpite, l’intera Minoranza ha però ritirato la proposta e favorito l’incontro informale del 22 ottobre auspicando che, con la collaborazione della Maggioranza, si arrivi ad un punto di incontro nella rideterminazione delle tariffe TARES. Tale rideterminazione non esclude le agevolazioni in bolletta annunciate dall’Assessore Daniele Acampora. Riteniamo – continua il Consigliere Giovanni Iaccarino – che le due proposte non siano antitetiche e che con una politica di ascolto reciproco sia possibile trovare il giusto compromesso nell’interesse delle categorie particolarmente gravate dalla TARES». La precisazione scaturisce dall’ambiguità con cui la maggioranza ha commentato l’esito del Consiglio comunale sull’argomento Tares e dalla evidente volontà dell’assessore Daniele Acampora di dar seguito alle proprie scelte. Tant’è che allo stato resta in campo solo l’atto formale proposto dell’Opposizione, peraltro con visto di conformità dell’ufficio Ragioneria del Comune. La minoranza ha fatto sapere ad Acampora che attende la proposta ufficiale della maggioranza per discutere e trovare, eventualmente, un accordo che sia frutto delle due proposte.