E’ nato il primo portale di ricerca del credito: www.borsadelcredito.it

Stampa

di Gaetano Mastellone*

Roma Cnel 14.3.2013Oramai da anni è ben noto che le aziende italiane avvertono difficoltà ad accedere al credito e percepiscono una mancanza di disponibilità da parte delle banche a sostenere la ripresa. Questo è ciò che uno studio di SWG mette in evidenza: su un campione di 1.500 imprenditori contattati, più della metà ha percepito un irrigidimento nell’apertura di linee di credito a favore delle PMI. D’altro canto, le banche stanno facendo i conti con le sofferenze e gli incagli accumulati in questi ultimi anni. Ed è in questi frangenti che si sente il bisogno di far evolvere questi modelli di business, per gestire in maniera più efficiente il rapporto banca-impresa. Allora segnalo, dopo averlo letto su Forex, che alcuni professionisti da Milano hanno creato il primo portale web di ricerca del credito per piccole e medie imprese che possono gratuitamente e velocemente accedere ad un pluralità di offerte.

E’ una novità assoluta, attualmente in fase di lancio ed opera per il momento solo in alcune regioni del nord. Borsadelcredito.it, per la prima volta coniuga le esigenze delle aziende e delle banche, attraverso la creazione di un innovativo portale web, che gratuitamente e direttamente online raccoglie le richieste di credito da parte delle piccole e medie imprese e le analizza secondo i requisiti richiesti dalle bancheTutto il processo è basato sulla trasparenza: sia verso l’imprenditore, il quale potrà in ogni momento confrontare e conoscere il dettaglio di tutte le offerte che gli verranno presentate; sia verso le banche, che potranno usufruire di una puntuale valutazione dei requisiti della clientela. Grazie alla piattaforma web, le banche hanno accesso ad un canale di acquisizione diretto (online), che integra quelli tradizionali, ottenendo l’opportunità di “originare” operazioni di credito a costi di acquisizione sensibilmente ridotti e la possibilità di conseguire una clientela profilata secondo le proprie esigenze. Le piccole e medie imprese dall’inizio alla fine del processo di richiesta di credito – che è completamente gratuito – possono inoltre usufruire dei servizi supportati da un consulente dedicato, i clienti esprimono la propria esigenza creditizia visualizzando in pochi minuti le soluzioni di credito disponibili: Finanziamenti, Mutui, Fidi e Factoring. Terminato il processo di richiesta, l’impresa potrà scegliere tra le soluzioni di credito, delle banche, coerenti con il proprio bisogno. Borsadelcredito.it, è un servizio offerto da Crenway s.r.l, società nata da un progetto di impresa avviato nel 2011, a cui hanno aderito professionisti imprenditori del settore banking e finance. Sarà pure una piccola cosa ancora in fase embionale, ma ritengo che sia una assoluta novità questa gestione esternalizzata e via web delle richieste di affidamento. Il mondo sta cambiando, dobbiamo essere attenti a seguirne i segnali di modifica del comparto creditizio. A proposito del cambiamento e del web, proprio oggi leggevo che la famosa rivista americana Forbes predice che nel 2017 la vendita di dispositivi connessi a internet sarà costituita all’87% da smartphone e tablet. Per le aziende quindi, quella di adattare i propri contenuti al mobile non è più una scelta, ma una necessità: siti e newsletter devono essere disegnati appositamente per i piccoli schermi, pena la perdita dei clienti a favore dei competitor “mobile friendly”. Quindi in un prossimo futuro “parleremo” con la banca solo on line?

*Vice Presidente Osservatorio Banche e Imprese