Liberi&Uguali: ecco che cosa fa il “Robin Hood” santanellese

Stampa

robinSANT’AGNELLO – Dopo l’affondo sull’inadeguatezza del piano traffico predisposto dall’Assessore al Corso Pubblico Antonino Castellano, l’opposizione dei “Liberi e Uguali” attacca l’Amministrazione comunale sui parametri adottati per la tassa sulla “monnezza” e nel mirino resta l’Assessore al ramo che è sempre Castellano. Per spiegare ai Cittadini quali sono stati i criteri seguiti dal governo cittadino per fissare gli oneri a carico di famiglie e imprese, l’Opposizione lo fa con un manifesto molto chiaro nel quale spiega la portata degli interventi.

liberiunitiChi paga di più? Le abitazioni civili che subiranno un aumento del 50% rispetto all’anno scorso

Chi paga di meno? Le Banche, alberghi che ottengono invece uno sconto del 50% rispetto all’anno scorso

Infine ci sono le Aree scoperte per recupero inerti cui viene regalato uno sconto addirittura dell’80%.

Insomma, secondo i Liberi e Uguali che preannunciano la presentazione di una “proposta correttiva“, con quest’operazione si è materializzata la versione santanellese di Robin Hood, richiamandosi ironicamente a un intervento del Sindaco Piergiorgio Sagristani in campagna elettorale col quale preannunciava una politica in favore dei cittadini e delle fasce sociali ed economiche più bisognose. Sempre l’Opposizione ha annunciato una serie di verifiche dettagliate su queste e altre decisioni assunte dalla Giunta e che producono effetti negativi sulla cittadinanza.