Villa Fondi, il Comitato strappa al Sindaco Ruggiero il “no al project financing”…

Stampa
Assemblea a Villa Fondi

Assemblea a Villa Fondi

PIANO DI SORRENTO – Sono state le quattro ore e mezzo più pesanti dei sette anni di amministrazione Ruggiero con il Sindaco impegnato in un faccia a faccia con la Città che dice no aal progetto di “privatizzazione di Villa Fondi” e argomenta compiutamente le ragioni della mancanza di “interesse pubblico” ad approvare il progetto presentato dai privati. Comitato Civico, Cittadini e Amministratori locali questa volta si sono confrontati all’arma bianca, senza filtri o mediazioni istituzionali, per esprimere ragionamenti, opinioni e sentimenti sull’argomento più scottante del momento. Alla fine Ruggiero non ha avuto più argomenti da opporre e ha annunciato che “questo progetto dei privati non arriverà mai in consiglio comunale perchè manca dei presupposti per approvarlo…” accetta la proposta di nominare un tavolo ristretto che dovrà esaminare idee e conti della Villa Fondi per cercare una proposta che soddisfi tutte le esigenze e faccia quadrare la gestione. Insomma un Ruggiero che non soccombe, ma che si rende protagonista di un cambio di rotta deciso in corsa e checertamente spiazza almeno una parte degli uomini della sua maggioranza che, per l’occasione, sicuramente non hanno dato grande prova di sè…anzi!

Pubblico a Villa Fondi

Pubblico a Villa Fondi

Prima fra tutti Antonio Russo, capogruppo di maggioranza, il quale prima del confronto aveva tentato di riunire la maggioranza su una posizione unitaria, ma che alla prova dei fatti non solo ha dimostrato di aver fallito l’obiettivo, ma non ha speso neanche una parola per supportare il Sindaco in un momento in cui è apparsa evidente tutta l’inconsistenza politica di questa maggiroanza che, priva di Ruggiero, non ha identtità nè personalità! Una cosa è rilasciare una dichiarazione a un giornalista o rispondere a qualche domanda, un’altra è scendere nell’arena del confronto pubblico senza vie di fuga. Così Ruggiero si è ritrovato solo, con un capogruppo silenzioso, assenti il vice sindaco Salvatore Cappiello (ufficialemente in ferie) e l’assessora Rossella Russo. Ha fatto fugace comparsa Francesco Gargiulo, assessore ai LL.PP. e una “toccata e fugaDaniele Acampora, assessore al bilancio, cioè due personaggi che avrebbero avuto qualcosa da dire e da precisare sul piano tecnico e su quello dei conti. Praticamente tutta gente di cui fidarsi poco, politicamente parlando, quando la situazione si fa effervescente! Altro assente l’ex assessore al bilancio Maurizio Gargiulo che si scopre essere stato delegato dal sindaco a occuparsi proprio della Villa Fondi. Un’assenza che però non gli ha impedito di rilasciare una dichiarazione a Positanonews in netta contrapposizione con quanto emerso dal confronto e da quanto annunciato da Ruggiero, la conferma cioè dell’assoluta “distonia politica permante” di cui è afflitto Gargiulo. E’ invece intervenuto ed ha portato il suo contributo al dibattito l’assessore Vincenzo Iaccarino, il solo tra i componenti della Giunta ad aver espresso, sin dall’inizio, parere contrario al riconoscimento del pubblico interesse al project financing. Sulla stessa linea di Iaccarino ci sono anche l’ex assessore Pasquale D’Aniello e il consigliere Costantino Russo seduti in seconda fila, alle spalle del Sindaco, che non si sono persi una battuta dell’intero confronto. Alla scrittrice Cecilia Coppola il Comitato ha affidato l’onere di presentare l’incontro e di coordinarne i lavori e il suo intervento ha raccolto l’automatica e totale adesione innanzitutto da parte del Sindaco che si è detto pronto a sottoscriverlo in toto. Lo riportiamo integralmente nel video che vi proponiamo perchè rappresenta la sintesi eccellente della filosofia che ha ispirato il Comitato Civico e che, a un’attenta analisi, getta la pietra tombale su qualsiasi ipotesi di privatizzazione del bene pubblico a conferma del fatto che esiste una forza della cultura in grado di sopraffare qualsiasi altro ragionamento! Vi proporremo in questo post i diversi momenti video dell’incontro (non appena saranno tutti disponibili) a cominciare dall’articolata presentazione delle ragioni del Comitato a cura di Mariella Nica, gli interventi degli esponenti dell’oppsizione Anna Iaccarino, Gianni Iaccarino e Antonio D’Aniello. A seguire quelli di tutti quanti hanno voluto porre domande o portare contributi alla discussione animando quella che per tutti è stata una grande prova di democrazia e di partecipazione alla vita del governo locale.

Video 1 

Video 2

Video 3

Video 4

Video 5

Video 6

Video 7

Video 8

Video 9

Video 10

Video 11

Video 12