Sorrento, dietro front dell’Amministrazione sulla privatizzazione del Parcheggio Lauro

Stampa
Agorà in edicola

Agorà in edicola

SORRENTO – La notizia l’anticipa il settimanale “Agorà” in edicola da questa mattina che dedica l’apertura alla decisione del Sindaco e della maggioranza di accantonare il progetto di privatizzazione del Parcheggio Lauro che aveva suscitato l’opposizione da parte di tanti cittadini costituitisi in un Movimento civico. La decisione del sindaco Giuseppe Cuomo, che con la privatizzazione puntava ad abbattere i costi di gestione della struttura, ha visto prevalere l’interesse pubblico su un’operazione che, oggettivamente, faceva parecchio gola ai privati. Ancora di più tenendo presente il progetto complessivo che interessa l’area a partire dalla Marina Piccola. Ora si tratta di far quadrare i conti un po’ ballerini dell’Ente per evitare che vengano a crearsi deficit con gravi ripercussioni sul bilancio, ma la paventata privatizzazione sembra essere stata scongiurata anche se sul fronte del Comitato si attendono conferme ufficiali. La decisione di Cuomo potrebbe suonare di buon auspicio anche per l’altra privatizzazione di un’importante struttura pubblica, questa volta da parte del Comune di Piano di Sorrento in procinto di affidare Villa Fondi a un consorzio di privati con un project financing. Una straordinaria mobilitazione di associazioni e cittadini, che hanno costituito il Comitato Civico “Villa Fondi Bene Comune“, sostenuta dalla minoranza consiliare e anche da esponenti della maggioranza ha imposto uno stop e un approfondimento dell’argomento che sarà oggetto di un pubblico confronto nel Centro Culturale Comunale di Piano lunedì 9 settembre 2013 alle ore 19.30. Si confronteranno Associazioni e Cittadini con il Sindaco Giovanni Ruggiero e il direttore della Villa Fondi, Carlo Pepe, ma all’incontro sono stati invitati tutti gli Amministratori di Piano per cui il confronto si preannuncia serrato.