Raffaele Lauro commenta l’intervento di Andrea Maria Nucete

Stampa

Carissima Andrea Maria,

ho letto, con grande attenzione e interesse, la Tua spietata e realistica analisi sulla pigrizia e sulla cecità italiane, che condivido pienamente, nonché l’appello conclusivo ai Tuoi coetanei. Pur non essendo più tra questi, da un pezzo, voglio ringraziarTi per la sfida coraggiosa che hai voluto lanciare ed esprimere l’augurio che essa possa essere raccolta. E’ in gioco il futuro del nostro paese e delle nuove generazioni, la cui riscossa morale, politica e civile risulta essenziale per evitare il baratro del finis Italiae!

Raffaele Lauro