Lauro: “Politici a libro paga dei boss del gioco d’azzardo”

Stampa
Raffaele Lauro

Raffaele Lauro

ROMA – Durissimo intervento dell’ex senatore Raffaele Lauro e oggi leader del Movimento “No all’azzardo. Salviamo l’Italia” in materia di contrasto alle lobby del gioco. “Il Senato avrebbe dovuto votare una mozione per imporre al governo la chiusura immediata  di almeno il 50% delle sale giochi, con slot machines di nuova generazione, altro che sospendere, per un solo anno, l’apertura di nuove sale, nonché far pagare ai gestori i 2,5 miliardi di debiti dovuti all’erario, piuttosto che condonarli. Il governo Letta, più dei governi precedenti, appare sotto schiaffo dei boss del gioco e il sospetto che molti politici stiano a libro paga diventa sempre più fondato“.