Berlusconi prepara le sue truppe…Tra grazia e minaccia di elezioni

Stampa

ROMA – Al termine della riunione dei Gruppi Parlamentari Silvio Berlusconi incassa fiducia piena e dimissioni pronte all’uso da parte di Ministri e Parlamentari nell’intento di scatenare l’attacco finale e magari ottenere la caduta del Governo e nuove elezioni. Un’ Italia letteralmente ostaggio di Berlusconi e della sua follia in questo momento dev’essere in grado di respingere con le forze della fedeltà e lealtà alla Costituzione quest’attacco indecente e pericoloso allo stato di diritto. Il Presidente Napolitano non può “graziare” questo personaggio del tutto privo di scrupoli e di senso delle istituzioni, circondato da orde fameliche i cui destini sono legati a filo doppio a quelli del Capo e per questo sono pronte a compiere qualsiasi scempiaggine alla faccia della crisi e degli italiani.

Ormai la corda è pronta a spezzarsi e cedere all’ultimo ricatto può essere una strada senza ritorno per la democrazia in Italia. Ora è davvero il momento di fermarlo con tutti i mezzi che abbiamo a disposizione!

Berlusconi: effetti della sentenza