Viabilità a Piano, si cambia stasera dopo il venerdì dello shopping…

Stampa

PIANO DI SORRENTO – L’annuncio l’ha dato su FB il caponucleo della Protezione Civile, Peppe Coppola: ieri sera si è svolto un briefing al termine della manifestazione per cui è stato rivisto il piano di viabilità lungo Corso Italia per la seconda serata di “Shopping sotto le stelle“. Insomma il fallimento di ieri e le conseguenze di un blocco totale della circolazione nel sabato sera avrà messo in moto la protesta di tanti operatori della ristorazione peninsulare che più di tutti risentono di questi assurdi provvedimenti di interruzione del traffico automobilistico nei week-end.

La Penisola Sorrentina, praticamente un imbuto, non può sopportare, senza pesantissime conseguenze, l’interruzione della mobilità su gomma, tanto più in piena stagione turistica. Gli organizzatori di feste e manifestazioni di qualsiasi tipo devono rendersi conto che non è possibile, tranne in casi eccezionali, inibire il transito automobilistico in un’area che non presenta alternative in grado di sostenere il peso di migliaia di auto in entrata e in uscita.

I Comuni si devono rendere conto che nei casi in cui non si può fare a meno di chiudere al transito veicolare arterie stradali importanti, devono darne ampia e anticipata comunicazione attraverso i media, non foss’altro che per rispetto di quanti inconsapevolmente rischiano di ritrovarsi in ingorghi stradali infernali, soprattutto d’estate.

Eppure quasi tutti i Comuni sono dotati di uffici stampa che probabilmente devono essere meglio indirizzati circa la funzione che sono chiamati a svolgere, cioè di informare anche su questi problemi connessi agli eventi. Inoltre certe chiusure non possono essere decise da un’unica Amministrazione visto che le ripercussioni sono a catena sull’intera Penisola Sorrentina.