Sant’Agnello…Quando gli Assessori andavano a ruota libera!

Stampa

di Gianni Salvati

Anche se non faccio più parte dell’Amministrazione Comunale di S.Agnello, di tanto in tanto qualcuno mi chiama in causa soprattutto nell’ottica di dimostrare l’eventuale mia partigianeria sapendo che ho fatto parte e condivido l’operato di Sagristani e della sua attuale maggioranza. Ciò però, non mi fa  venir meno la volontà di esprimere la mia opinione su quanto dichiarato da Orlando e su quanto accaduto in particolare sulla vicenda dell’assessore Giuseppe Gargiulo. Sicuramente allorquando imperava Orlando come Sindaco i suoi assessori tra i quali Giuseppe Gargiulo andavano a ruota libera non avendo un allenatore che stemperasse o impedisse eccessi o stupidaggini.

Oggi sicuramente è tutto diverso ed un fatto come quello accaduto a Giuseppe Gargiulo ed al comandante dei vigili per la vicenda della sosta, non sarebbe accaduto perchè Piergiorgio sicuramente l’avrebbe impedito o mediando tra i due o richiamando il proprio assessore. Di questo ne sono sicuro perchè conosco bene Sagristani.

Per quanto attiene la vicenda specifica non ero presente, non ho letto le carte con le quali Gargiulo è stato condannato a pagare quella somma e a differenza di tanti cittadini che intervengono ,a volte “a schiovere” non esprimo giudizi che sarebbero comunque parziali e non con piena cognizione dei fatti. Comunque credo che tra amministratori e dipendenti comunali debba intercorrere quel rispetto indispensabile per le diverse funzioni, stando attenti a non oltrepassarle.

Quanto alla pubblicazione dell’anagrafe degli amministratori mi risulta che a breve sarà una ulteriore concreta trasformazione da promessa in realtà. Mi informerò sulla vicenda dell’assessore Castellano che non conosco e dirò la mia anche su questo, così come è sempre stato mio costume. Come vedi caro Giovanni non ho timore, quando vengo chiamato in causa a dare sempre riscontro a tutti. Un saluto.