Altri scandali e altri ladri, indagati 57 Consiglieri regionali della Campania

Stampa

NAPOLI – 57 Consiglieri regionali della Campania sono indagati dalla Procura di Napoli per l’uso improprio delle risorse regionali affidate ai Gruppi consiliari e, per essi, agli eletti di tutte le forze politiche, maggioranza e opposizione. Notificati gli avvisi di garanzia da parte della Guardia di Finanza a conclusione di un’istruttoria che ha portato alla luce una serie di abusi ai danni delle casse pubbliche da far inorridire! Praticamente nessuno si è salvato, tutti colpevoli. Si allunga così l’elenco dei casi di malapolitica nazionale e sulla scia di quanto avvenuto in Lazio, in Lombardia e in altre regioni anche la Campania ha mostrato il vero volto della sua classe dirigente. Ora se non abbiamo superato di gran lunga il livello di guardia poco ci manca e il baratro in cui è finito il Paese ha nomi e cognomi scolpiti nei provvedimenti giudiziari notificati agli interessati.

Ormai si può parlare di un livello endemico di corruzione della politica fatta strumento per curare i propri interessi e affari insieme a quelli dei propri entourage. Che altro ci si deve aspettare da questo sistema corrotto oltre ogni misura?

Consiglieri Regionali della Campania indagati