Sorrento, il PD contro l’elettrosmog. Schisano interroga Cuomo!

Stampa

SORRENTO – La vicenda dell’antenna Vodafone-Omnitel in via Rivezzoli accende i fari dell’opinione pubblica su un tema più ampio: l’inquinamento elettromagnetico causato dai ripetitori di telefonia mobile. Il Partito Democratico annuncia di aver depositato un’interrogazione consiliare a firma di Alessandro Schisano per denunciare l’assenza di una pianificazione comunale in merito, evidenziando le criticità giuridiche e amministrative che ne conseguono.
Negli ultimi anni l’argomento è stato già materia di due procedimenti giudiziari in capo al Comune di Sorrento: l’ente comunale aveva difatti negato la realizzazione di due ripetitori (uno in via Sant’Antonio, l’altro in via Marziale) ricevendo una doppia ammenda dal TAR della Campania. Il Tribunale Amministrativo, infatti,  ha rigettato (con le sentenze n. 04092/2012 e 04097/2012) i dinieghi comunali, considerando i ripetitori di telefonia mobile come opere di urbanizzazione primaria e, pertanto, di pubblica utilità…

Giuridicamente, quindi, il Comune non può opporre i vincoli urbanistici comunali all’installazione delle antenne ma (come unica soluzione efficace) deve dotarsi di un Piano Comunale per la Localizzazione degli Impianti Telefonici, in modo da indicare con esattezza le zone della città in cui sono possibili tali interventi, riducendo l’impatto sulla salute dei cittadini e sull’ambiente.

Il Partito Democratico di Sorrento si dichiara altresì disposto a collaborare alla stesura del suddetto Piano Comunale, al fine di poter risolvere la problematica nell’interesse dell’intera comunità. D’altronde, il rischio non è solo un nuovo ripetitore, bensì tre nuove fonti di elettrosmog (in via Rivezzoli, via S.Antonio e via Marziale) potenzialmente pericolose sia per la salute dei cittadini sia per l’ambiente.

INTERROGAZIONE

Alla cortese attenzione del
SINDACO DI SORRENTO
Per conoscenza
Presidente del Consiglio Comunale di Sorrento

Segretario Generale

Egr. Sindaco,
1.    CONSIDERATO che in data 6 giugno 2013 è stata rilasciata un’autorizzazione ai sensi del decreto legislativo n. 42/2004 per la realizzazione di una stazione radio base alla via Rivezzoli 6/A nel Comune di Sorrento;
2.    CONSIDERATO che di recente il Comune di Sorrento è risultato soccombente in due giudizi dinanzi al TAR Campania per aver rigettato due istanze per la installazione di due impianti di telefonia cellulare in Via S. Antonio e in Via Marziale;
3.    CONSIDERATO che, ad oggi, non è dato conoscere il numero degli impianti di telefonia mobile attualmente presenti sul territorio del Comune di Sorrento;
4.   CONSIDERATO che il Comune di Sorrento, per quanto di conoscenza dello scrivente, non è dotato di un regolamento comunale e di un piano di localizzazione degli impianti per assicurarne il corretto  insediamento urbanistico e territoriale e per minimizzare l’esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici;
tutto ciò premesso e considerato il sottoscritto Alessandro Schisano Consigliere Comunale del gruppo Partito Democratico
C H I E D E
di conoscere, ad oggi, lo stato della pratica relativa all’autorizzazione di cui al punto n. 1;
di conoscere il numero delle autorizzazioni per l’installazione di impianti di radiotelefonia rilasciate fino ad oggi dal Comune di Sorrento e la localizzazione di tali impianti;
di conoscere se è intenzione dell’Amministrazione Comunale da Lei presieduta prendere in considerazione la possibilità di dotarsi di uno strumento regolamentare e tecnico come indicato al punto n. 4.

Alla presente interrogazione si chiede risposta scritta ed in occasione della prossima seduta del Consiglio Comunale.