I vantaggi del meteomarketing e del webcam marketing

Stampa

di Gaetano Mastellone

Recentemente ho letto diversi articoli che illustravano la positività di un nuovo segmento d’azione nel mondo del marketing, il Meteomarketing e il Webcam marketing. Ho trovato molto interessante il potenziale sviluppo che queste semplici applicazioni possono dare alle città turistiche ed agli stessi imprenditori. Cercherò quindi di sintetizzare, e diffondere, agli operatori turistici peninsulari questa nuova semplice idea (non particolarmente costosa) di sviluppo del business. A mio parere è veramente da cogliere al volo. Personalmente ho già deciso che nel nuovo nascente sito del gruppo LHP Hotels ci sarà uno spazio dedicato al meteo e webcam marketing. Oggi piove o c’è il sole? Quante volte svegliandosi la mattina ci si pone una domanda del genere?…

L’interesse per le condizioni atmosferiche fa parte del nostro quotidiano è innegabile, in particolare lo è quando si va in vacanza. Da questa propensione, soprattutto in rete, verso il meteo e i fenomeni meteorologici nasce un nuovo tipo di unconventional marketing: il meteo marketing.

Quindi anche il fenomeno atmosferico può diventare una sorta di testimonial del prodotto turistico del territorio e diventare anche opportunità di business. Informare direttamente sul proprio sito le condizioni meteo e farle anche vedere! Una delle forme principali, e probabilmente la più nota, in cui si declina il meteo marketing è quella del webcam marketing.

La webcam viene utilizzata per rendere possibile la visione di immagini della location prescelta direttamente dal proprio Pc, consentendo così agli appassionati di sport, natura, turismo, di poter osservare le immagini e i paesaggi di proprio interesse, o dove desiderano andare.

I vantaggi dati dal ricorso al webcam marketing sono molteplici:
– costo dell’acquisto della webcam non elevato;
– inserimento delle immagini all’interno del proprio sito;
– inserimento del link del proprio sito all’interno di siti web dedicati alla meteorologia;
– ottimizzazione dell’indicizzazione del proprio sito web.

Affinché questi vantaggi possano essere realizzabili è necessario che la webcam sia in grado di catturare immagini di alta qualità, o media almeno, e che queste siano facilmente rintracciabili all’interno del sito.

È evidente dunque che l’inserimento della webcam all’interno del proprio sito è uno “specchietto per le allodole”, però in senso prettamente positivo. Si tratta di un ottimo strumento di marketing in grado di attrarre l’attenzione così da veicolare l’utente nel proprio sito anche in futuro e aumentarne di conseguenza la visibilità.

Risulta fondamentale che il sito web non “nasconda” fra le varie info la webcam, ma la metta ben in risalto. Una strutturazione schematica e lineare, anche la presenza di tematiche correlate al clima e alla natura, farà sì che l’utente che lo ha visitato la prima volta lo farà anche in seguito.

Il webcam marketing è pertanto una forma di meteo marketing e rientra nell’ambito del marketing territoriale, essendo strettamente connesso al territorio.
I potenziali soggetti interessati possono far ricorso al webcam marketing sono molteplici: hotel, intere città per la promozione del turismo, parchi naturali, lidi balneari, navi da crociera (lo fanno quasi tutte), club velici, ecc.

Per curiosità ho fatto una ricerca su Google per verificare nella nostra Sorrento quante webcam “attive” vi fossero, ne ho trovate solamente cinque! Poche!
Complimenti agli imprenditori che hanno già utilizzato questo strumento. Però ho notato che la webcam dovrebbe avere maggiore risalto sul loro sito! La web cam deve essere ben posizionata sulla home page, almeno secondo il mio modo di vedere.

Ecco di seguito i link dei siti sorrentini di cui sopra.
http://www.ristorantecanonico.com
http://www.miramaresorrento.it
http://www.mediterraneosorrento.com
http://www.hotelcaravel.com
http://www.hotelriviera.com

Mi auguro di aver “passato” ai signori imprenditori del turismo locale un’idea!
Per finire ritengo anche che il sito ufficiale del Comune di Sorrento, e dei Comuni della penisola, dovrebbero avere non una ma due o tre web cam per pubblicizzare la Città: costa poco ed è efficace. Grazie dell’attenzione.