Antenna Vodafone a Sorrento, il PD accusa il sindaco Cuomo

Stampa

SORRENTO – Il Partito Democratico non ci sta e sull’installazione dell’antenna Vodafone a Via Rivezzoli accusa il sindaco Giuseppe Cuomo di avere un comportamento equivoco, contraddittorio. Scrivono i responsabili del PD: “Apprendiamo sbigottiti la dichiarazione del Sindaco Cuomo, pubblicata sul suo sito web, con la quale il primo cittadino si pone tra gli oppositori alla costruzione della stazione radio base (ripetitore per reti telefoniche) in via Rivezzoli.

Il Sindaco come al solito  predica bene e razzola male – esordisce Francesco Mauro, in nome dei circoli PD e GD di Sorrento –  il 6 giugno, con Decreto Dirigenziale n.96, il Comune  autorizza la Vodafone-Omnitel ad installare il ripetitore in via Rivezzoli.

Oggi, invece, dichiara di voler tutelare  la salute dei residenti  e si dichiara contrario all’opera. Invece di perdere tempo con fumo negli occhi ai cittadini, si occupi di bloccare realmente la costruzione”.

In attesa della risoluzione di questa vicenda, il Partito Democratico comunica di aver richiesto agli uffici comunali la documentazione riguardante le fonti di inquinamento elettromagnetico già esistenti nel territorio comunale i cui effetti si sono accentuati negli ultimi tempi, volendo valutare a fondo la ricaduta ed i costi/benefici per i cittadini.