Sagristani sulla festa alla Marinella: che sterile polemica, andatevene in vacanza!

Stampa

SANT’AGNELLO – Avevamo sorvolato sulla prima querelle politica da parte dell’Opposizione “Liberi e Uguali” perchè scarsamente rilevante rispetto alle roboanti dichiarazioni della campagna elettorale su argomenti sicuramente meritevoli di attenzione e di approfondimento. Invece la questione della concessione di uno spazio pubblico alla Marinella per una festa privata ha finito con l’assumere la forma di un’interrogazione consiliare a firma dei tre esponenti della minoranza che hanno chiesto risposta scritta al Sindaco Piergiorgio Sagristani.

Il quale non si è fatto pregare nè ha atteso i tempi per replicare direttamente dal suo sito web all’indirizzo dei proponenti l’interrogazione senza risparmiarsi l’ironia del caso…

Ecco la sua risposta: “Il potere logora chi non ce l’ha. Stanno arrivando i primi effetti devastanti da mancanza di “potere” da parte degli esponenti di “Liberi e Uguali per Sant’Agnello”. Ci riferiamo alla sterile polemica sulla concessione del luogo pubblico, in Piazzetta Marinella, per una festa privata.

Ci teniamo a precisare, fermo restando che i problemi reali del paese sono ben altri (e la maggior parte ereditati dalla loro screanzata amministrazione), che la concessione del suolo pubblico è avvenuta per una festa, non a scopo di lucro, della figlia del proprietario del bar “La Terrazza”, già possessore di gran parte del suolo pubblico su quella zona.

Ci è stata una regolare prassi amministrativa: richiesta protocollata, planimetria, carteggio tutto in regola e pagamento di euro 250 per l’utilizzo della piazzetta per le 3-4 ore della festa. Non abbiamo ricevuto nessuna protesta, solo una specie di attacco isterico da parte di un signore anziano, non ben identificato, che si è presentato sul luogo ed ha creato scompiglio sulla terrazza.

Speriamo di poter rispondere alla loro interrogazione direttamente in consiglio comunale ed oralmente, oltre che in forma scritta. L’impressione è che qualcuno abbia bisogno di una vacanza rigeneratrice!”.