Anna Iaccarino: un rimpasto flop quello di Ruggiero…Meglio se si dimetteva!

Stampa

PIANO DI SORRENTO – Tra i primi a commentare il rimpasto della Giunta comunale c’è il consigliere di opposizione Anna Iaccarino che ha dichiarato: “Dopo quattro mesi di attesa e di ulteriore stallo amministrativo, il rimpasto di maggioranza si è concluso nel modo più scontato e, forse, più inutile possibile. Al di là di qualche fantasioso tentativo di ricercare gli aspetti positivi di questa parentesi politica poco edificante, il dato concreto è che il Sindaco dopo aver lanciato, con l’azzeramento delle deleghe, un segnale forte che potesse scuotere positivamente la sua maggioranza, ha finito per peggiorare la situazione…

Dapprima facendo durare troppo a lungo il clima di precarietà politica e poi limitandosi ad un paio di cambi di casacca che dubito riescano a risollevare, in senso davvero significativo, le sorti di questa consiliatura.

Stento a credere che “l’origine del male” siano Pasquale D’Aniello, costretto a qualche pausa forzata per ragioni più che giustificabili, e Maurizio Gargiulo, sicuramente tra i più impegnati e uno dei pochi con il quale in consiglio comunale si riesce ad intavolare un dibattito politico, così come mi risulta difficile credere che la mancanza di coesione della maggioranza sia da addebitare solo alla vociferata incapacità di Vincenzo Iaccarino di fare squadra.

Detto in altri termini credo che gli spostamenti vadano letti in chiave di impegni politici presi tempo addietro piuttosto che in una seria ottica di perseguire il tanto invocato bene del paese, l’unica vera strada percorribile era ed è la ufficializzazione per Ruggiero del suo status di ex Sindaco. Insomma avrebbe fatto più bella figura se si fosse dimesso, affidando agli elettori la possibilità di scegliersi finalmente un’amministrazione”.