Il Governo del…fare aumenti: da oggi tocca alle marche da bollo…aspettando l’Iva a settembre!

Stampa

Il Governo del Fare…nuovi aumenti sempre a spese del contribuente, soprattutto quello onesto. Annunciato il rinvio a Settembre dell’aumento di un punto dell’IVA, il Governo ha deciso di aumentare gli acconti Irpef  e Ires. Intanto oggi entra in vigore un altro aumento, quella relativo all’imposta di bollo approvato con la legge 24 giungo 2013 n.71: “le misure dell’imposta fissa di bollo attualmente stabilite in euro 1,81 e in euro 14,62, ovunque ricorrano, sono rideterminate, rispettivamente, in euro 2,00 e in euro 16,00“. Per quanto concerne l’aumento dell’IVA si tratta di una misura che non sarà cancellata a meno di non voler far saltare…il banco.

Per ora gli Italiani vadano in ferie (quelli che ancora se lo possono permettere), tanto a Settembre c’è sembre la stangata d’autunno che li riporta alla nuda e cruda realtà di un Paese allo sfascio vittima in primo luogo dei suoi governanti e del suo presunto stistema democratico. Senza trascurare l’ipocrisia del sistema: oggi Napolitano invoca chiarezza sul Mistero di Ustica, scoprendo anche responsabilità di Paesi esteri!

E allora perchè tante reticenze sulla “trattativa Stato-Mafia” e sul sempre meno presunto “scambio di favori” che portò alla strage di Borsellino e della sua scorta? Con quest’Italia dove speriamo di andare?