Sorrento, il PD: “Non chiudete lo sportello Equitalia”

Stampa

SORRENTO – “Abbiamo invitato i nostri parlamentari a intervenire sulla vicenda riguardante la chiusura dello sportello Equitalia a Sorrento”. A dichiararlo è Luigi Mauro, capogruppo in consiglio comunale per il Partito Democratico, il quale ha notificato agli on. Bossa e Impegno (vicini alle tematiche della penisola sorrentina) la richiesta di interessamento per il fatto in questione. “Il prossimo 29 maggio – aggiunge Mauro – chiuderà lo sportello Equitalia di Sorrento che serve un’utenza di sei Comuni da Massa Lubrense a Vico Equense…
L’iniziativa segue la logica della spending review, in quanto il canone mensile da pagare viene ritenuto elevato. Il danno per l’utenza è enorme: per qualsiasi pratica occorrerà far riferimento allo sportello di Castellammare”.

E’ necessario sottolineare che la chiusura dello sportello non comporta una detassazione o un’occasione per sottrarsi alle incombenze esattoriali, bensì un grave disagio per i cittadini e le imprese che devono usufruire di tale sportello.

Lo sportello di Castellammare serve già un’utenza numericamente rilevante, con i conseguenti tempi di attesa, avere uno sportello Equitalia in penisola è senza dubbio un servizio utile a tutta la cittadinanza.
L’on Luisa Bossa informa di essersi già attivata a sostegno del circolo locale del PD e di aver notificato ai vertici di “Equitalia Sud” la richiesta per mantenere attivo lo sportello sorrentino.