Sorrento, Cuomo darà il via al Giro d’Italia

Stampa

SORRENTO – Cresce l’attesa nella Penisola Sorrentina per la terza tappa del Giro d’Italia in programma lunedì a Sorrento dove sarà il sindaco Giuseppe Cuomo a dare il via agli atleti partecipanti alla gara ciclistica alle ore 11,40 da piazza Angelina Lauro. La carovana rosa partirà dalla città del Tasso e, dopo tre giri e 18 chilometri di circuito cittadino, tra Sorrento e Piano di Sorrento, imboccherà la strada statale amalfitana e di qui fino a Marina di Ascea. Per l’occasione il Comune di Sorrento ha varato un piano traffico con divieti e limitazioni. Si parte domenica 5 maggio, quando dalle ore 15 sarà istituito il divieto di transito e di sosta in piazza Angelina Lauro e in via Correale, nell’area scoperta del parcheggio Lauro.

Lunedì, a partire dalle ore 5, sarà vietato circolare e sostare in corso Italia, nel tratto compreso tra piazza Tasso e l’incrocio con via Capasso, in via Correale, nel tratto compreso tra piazza Tasso e il museo Correale, in via Marziale, nel tratto compreso tra via degli Aranci e via De Curtis e in via Capasso. Sempre lunedì 6 maggio, a partire dalle ore 8,30, chiusura al traffico anche per il tratto di corso Italia compreso tra l’incrocio con via Capasso e il confine con il Comune di Sant’Agnello, via Califano e via Rota.

«Questo per dare la possibilità ai residenti di recarsi a lavoro e agli autobus turistici e ai pendolari di potere raggiungere le proprie destinazioni», spiega Giuseppe Stinga l’assessore alla Mobilità e alla Sicurezza.
«Chiediamo ai cittadini la loro disponibilità a collaborare, come hanno sempre fatto – interviene l’assessore allo Sport e agli Eventi, Mario Gargiulo – In cambio di qualche disagio, sarà possibile assistere ad un grande evento per Sorrento, che dopo 20 anni torna ad ospitare il Giro d’Italia.

Si tratta di una vetrina internazionale, dal momento che la manifestazione sarà trasmessa sul piccolo schermo in 54 Paesi. Per non contare il ritorno economico sul territorio: i soli addetti ai lavori occuperanno per due giorni 1.200 camere in hotel. E certamente non mancheranno i tantissimi appassionati del ciclismo e i semplici curiosi che raggiungeranno Sorrento per assistere alla kermesse».