Sant’Agnello, ultime 24 ore di campagna elettorale con polemiche

Stampa

SANT’AGNELLO – Da stasera scattano le ultime 24 ore di campagna elettorale in attesa dell’apertura dei seggi domenica mattina. Stasera intanto la lista “Liberi e Uguali per Sant’Agnello” di Gian Michele Orlando tiene il suo incontro con gli elettori ai Colli di Fontanelle dove parleranno GianMichele Orlando, il candidato della frazione l’agronomo Pippo Coppola e l’Assessore Regionale al Lavoro della Campania Severino Nappi.
Mentre il Forum dei Giovani ha realizzato un bel video con un’intervista a tre sul modello de “Le Iene” e che sarà disponibile a breve, oggi registriamo un vero e proprio incidente che ha visto protagonista l’ing. Gian Michele Orlando, candidato sindaco, e il dirigente scolastico della Scuola “Gemelli” Maria Pagano.

A quest’ultima Orlando si era rivolta telefonicamente, dopo aver contattato gli uffici comunali, per ottenere la disponibilità di un’aula della scuola ai Colli dove svolgere l’incontro elettorale di questa sera in caso di pioggia. Assente la dirigente è stata interpellata la vicaria che non ha voluto assumersi la responsabilità con l’invito a contattare direttamente la dirigente…

Come riferisce Orlando la Pagano, da lui contattata telefonicamente, ha risposto di non riuscire a comprendere la telefonata e quindi ha riattaccato e, subito dopo, ha staccato il cellulare rendendosi di fatto irreperibile. L’ufficio comunale competente ha messo nero su biano di non condividere la decisione della scuola prendendo così formalmente le distanze dall’accaduto, mentre Orlando ha annunciato che si rivolgerà all’autorità giudiziaria per denunciare la dirigente scolastica sull’episodio “…che la dice lunga su come si sta conducendo questa campagna elettorale da parte di certe persone“.

Trapelano intanto altre squallide vicende sulla tensione che si respira in questa vigilia elettorale. Circolano voci su precedenti giudiziari di alcuni candidati e intimidazioni poste in essere nei confronti di alcuni cittadini.

Appena l’altro ieri nella Piazza Matteotti un candidato di punta della lista “Sant’Agnello prima di tutto” ha incontrato il marito di una candidata della lista “Liberi e Uguali per Sant’Agnello” e gli ha chiesto un’opinione su come, secondo lui, procedeva la campagna elettorale. L’uomo sorridendo ha risposto: “Sembra che stai perdendo voti…“.

Il candidato di Sagristani, evidentemente scosso dalla risposta ricevuta, con mossa fulminea ha infilato una mano nel taschino della camicia dell’uomo e gli ha sfilato via i santini elettorali della moglie candidata con Orlando, glieli ha strappati, gettati in terra e pronunciato la seguente frase: “Aspetto te e tua moglie lunedì alle 5 sotto al Comune!“. Ci esimiamo da ogni commento!