Sant’Agnello alle urne, un voto che peserà sul destino della Penisola

Stampa

SANT’AGNELLO – Alle 22 si sono chiusi i seggi della domenica elettorale che riaprono alle 7 di lunedì 27 maggio 2013 per chiudere definitivamente i battenti alle 15 dopodichè avrà luogo lo scrutinio e nello spazio di due ore si conoscerà il responso degli elettori e chi sarà il nuovo primo cittadino. Ovviamente non azzardiamo pronostici visto che l’esito di questa partita è tutt’altro che scontato come lo dimostrano i volti dei protagonsiti che hanno presidiato, per entrambi i fronti, la Piazza Matteotti per l’intera giornata…

Video Elezioni

Dopo la dura campagna elettorale che ha contrapposto  i due veri contendenti della competizione (il terzo candidato, Rosario Salerno, ci ha dichiarato di non confidare nel conseguimento del quorum) abbiamo visto Pietro Sagristani e Gian Michele Orlando scambiarsi due chiacchiere rompendo un clima di tensione davvero pesante e per certi versi insopportabile!

Di questa tensione ne abbiamo fatto le spese noi che abbiamo realizzato un servizio video nella Piazza Matteotti purtroppo interrotto dall’intervento della Polizia sollecitata da qualcuno cui dava fastidio che realizzassimo riprese e foto, ancorchè all’esterno dei seggi elettorali e nell’esercizio del nostro pieno diritto a informare.

Forse alcune presenze a fianco di qualche candidato erano imbarazzanti e non andavano inquadrate e immortalate! Una situazione insostenibile e che la dice lunga sul clima che si è instaurato nel Paese! Significative anche le assenze presso i seggi di alcuni ex consiglieri che avrebbero voluto concorrere alle elezioni, ma che sono mandati in pensione!