Antonino Castellano sulla “revoca” della nomina all’avv. De Angelis

Stampa

SANT’AGNELLO – Alle 17.27 abbiamo ricevuto una telefonata da Antonino Castellano, ex assessore e candidato nella lista “Sant’Agnello prima di tutto“, con la quale ci rappresentava il suo stupore per il post da noi pubblicato con le dichiarazioni dell’avv. Silvia De Angelis circa la sua decisione di rinunciare alla nomina di presidente di seggio elettorale alla sezione n°5, quella ai Colli di Fontanelle. Castellano ci informava che la dichiarazione dell’avv. De Angelis era inesatta perchè la stessa non si era dimessa, ma era stata rimossa d’ufficio dalla Corte d’Appello che l’aveva nominata e quindi occorreva correggere la dichiarazione. Allertati abbiamo provato a contattare telefonicamente l’interessata per averne riscontro, ma senza riuscirci per cui ci siamo recati direttamente presso il suo studio a Sant’Agnello per procedere a una doverosa verifica…

L’avv. De Angelis ci ha confermato di aver inviato lettera di rinuncia all’incarico di presidente di seggio per evitare di pregiudizare l’esito delle elezioni visto che la lista avversaria, quella appunto di Antonino Castellano, aveva sollevato una presunta incompatibilità e assunte iniziative per indurla alla rinuncia con accuse, peraltro anche offensive, pubblicate sulla rete e sulla stampa, che ne pregiudicavano la correttezza e la professionalità.

“Per questa ragione ho deciso di rinunciare all’incarico, come peraltro ho già fatto nel 2008 quando queste persone stavano tutte dalla stessa parte e nessuno pensava di accusarmi di operare in modo fazioso. Per questo mi sembrano assolutamente fuori luogo la polemica prima e i veleni dopo!“. Nel mentre l’avv. De Angelis ci rilasciava questa dichiarazione, all’incirca verso le ore 18.10, è sopraggiunto presso lo studio il maresciallo dei VV.UU.

Franco Gargiulo che ha notificato alla De Angelis il provvedimento di revoca per cui abbiamo avuto la prova diretta che la De Angelis ha operato, e dichiarato, in assoluta correttezza. Peraltro abbiamo appreso in quella stessa sede che la Corte d’Appello ha revocato anche altri due presidenti di seggio, l’uno perchè parente di un candidato, l’altro perchè presentatore della lista di Sagristani. Con questo crediamo di aver reso onore al vero grazie anche alla fortuita circostanza di aver assistito in diretta a tutto quanto sopra!