Piano di Sorrento, domani il summit di Ruggiero&Co

Stampa

PIANO DI SORRENTO – Se pure ci dovesse essere, sarà un rimpasto poco significativo quello annunciato dal sindaco Giovanni Ruggiero che da mesi ha ritirato le deleghe ai suoi Assessori in attesa di dar vita a un nuovo esecutivo che darebbe il via al criterio del turnover degli incarichi e delle competenze dando spazio a chi è rimasto in panchina e ambisce a indossare una maglietta da titolare. L’appuntamento per discutere della situazione e chiudere questa fase è fissato per domani mattina alle 14 quando si incontreranno tutti i consiglieri della maggioranza insieme al Sindaco.
Secondo i rumors di palazzo non dovrebbero però esserci novità. Nel senso che non cambiano gli assessori, ma si mischiano le deleghe in attesa che si sciolga l’incognita vera che pesa su questo rimpasto: la scelta del successore di Ruggiero alle prossime amministrative, ruolo per il quale corrono in parecchi, ma che nell’entourage del sindaco sembrerebbe ristretto a due soli concorrenti: Salvatore Cappiello e Rossella Russo.

Anche se potrebbe prendere corpo una terza ipotesi, quella di Daniele Acampora che sta contando i minuti in attesa di sostituire il collega Maurizio Gargiulo nell’esecutivo dando attuazione all’impegno dichiarato prima delle elezioni ad effettuare, a metà mandato, il cambio di poltrona! Restano, per ora, al loro posto Vincenzo Iaccarino e Pasquale D’Aniello in attesa che il quadro politico locale si schiarisca.