Blitz antiassenteismo al Comune di Piano di Sorrento

Stampa

PIANO DI SORRENTO – Venerdì mattina alle ore 7 i Carabinieri di Sorrento hanno bussato alle porte di 6 dipendenti del Comune di Piano di Sorrento, prelevandoli e portandoli in Caserma per notificargli un capo d’accusa per assenteismo. Una denuncia sporta all’Arma ha messo in moto la macchina dei controlli con pedinamenti e verifiche a 360° conclusasi con l’incriminazione dei dipendenti per i quali il PM aveva addirittura chiesto l’arresto, non convalidato dal Giudice e trasformato in obbligo di firma serale, dalle ore 19 alle ore 20 presso la Caserma di Piano di Sorrento. Nel provvedimento giudiziario sono specificati dettagliatamente i movimenti di questo personale cui sono stati imputati diversi capi d’accusa. Le indagini sarebbero scattate a seguito di una denuncia all’autorità giudiziaria, ma dalle prime verifiche alcune posizioni potrebbero essere rapidamente stralciate se verranno tenute nelle debite considerazioni specifiche posizioni e funzioni.

Per l’Amministrazione di Giovanni Ruggiero il biltz dell’Arma costituisce un altro brutto colpo in un momento particolarmente delicato per il primo cittadino alle prese con una manovra di assestamento delle deleghe assessoriali.