Vico Equense, Natale Maresca: “ieri una scena delle peggiori in consiglio”

Stampa

VICO EQUENSE – Continua a tenere banco la discussione sull’esito del consiglio comunale che ha eletto Maurizio Cinque alla carica di presidente del consiglio comunale, una debacle per la maggioranza del primo cittadino Gennaro Cinque. Commenta il consigliere Natale Maresca: “Una delle scene peggiori di questi 20 mesi di Consiglio Comunale si è vista ieri sera. Gennaro Cinque ed i pochi consiglieri che gli sono rimasti fedele, dopo averlo mandato al massacro politico, lasciano solo in aula il povero Andrea Buonocore…
Una mancanza di rispetto inaccettabile. Nelle prime votazioni noi abbiamo votato scheda bianca anche quando, alla terza, per regolamento, avevamo i numeri per eleggere il nostro candidato perché speravamo che la candidatura di Andrea venisse ritirata per evitargli una mortificazione e perché finalmente la destra aprisse un confronto senza pregiudizi con noi.

Invece Gennaro Cinque ha insistito testardamente sulla sua posizione, portando i suoi ad una grave sconfitta ed esponendo Andrea Buonocore ad una brutta figura politica. Non contento, nell’ultima votazione ripetuta su loro richiesta per un cavillo (un voto per Maurizio Cinque stato posto con una penna rossa era stato interpretato speciosamente come segno di riconoscimento) ha abbandonato l’Aula ed il suo candidato a sé stesso.

Nel mio intervento di auguri al neo Presidente ho espresso la mia solidarietà ad Andrea Buonocore, ribadendo che noi non abbiamo votato contro di lui, abbiamo votato contro un progetto di spartizione istituzionale di cui lui era un tassello e purtroppo un protagonista“.