Il record di Flora Beneduce (PdL): subito sott’inchiesta!

Stampa
VICO EQUENSE – Quello di Flora Beneduce, neo eletta consigliere regionale del PdL a seguito dell’opzione esercitata da un neo parlamentare del suo partito in favore della Camera dei Deputati, è un vero e proprio record giudiziario: è finita sott’inchiesta per presunti abusi edilizi commessi in una sua proprietà insiele al marito, l’ex onorevole regionale Armando De Rosa (anch’egli per il passato finito nelle maglie della Magistratura) e la figlia. Vi proponiano la cronaca pubblicata su metropolisweb. Stamattina altri due consiglieri regionali – Sergio Nappi e Raffaele Sentieri – eletti nella lista Noi Sud sono stati “incastrati” dai Magistrati che indagano sull’uso improprio dei fondi dei gruppi consiliari. I due avrebbero presentato fatture false per ottenere rimborsi di spese di comunicazione mai sostenute.

Ancora grane giudiziarie per l’ex consigliere regionale Roberto Conte indagato per false attestazioni di scuole paritarie e per assunzioni pilotate in cambio di voti.

Metropolis De Rosa e Beneduce