Rosario Fiorentino: “un 1° maggio di lutto per il Sindacato”!

Stampa

Domani è il primo maggio,  tradizionale Festa dei Lavoratori e del Lavoro. Rosario Fiorentino, consigliere comunale a Sorrento da sempre molto sensibile alle tematiche occupazionali anche attraverso l’impegno sindacale ha postato il commento che segue: “Il 1 maggio quest’anno il nostro sindacato in provincia di Napoli lo trascorre a lutto. Si avete capito bene perchè il lavoro da noi ormai e morto. Morto perchè non ci sta, morto per i tanti suicidi che si stanno consumando in Italia in questo periodo di fame e di serie difficoltà per tante famiglie morto per gli infortuni sul lavoro ultimo come tempo la famiglia Galasso di Gragnano che lavorava in un albergo a 4 stelle al capo di Sorrento che recatosi in cantiere non ha fatto piu ritorno a casa figli e moglie sul lastrico e nessuno se ne piglia conto.

La vergogna di un paese come Sorrento che pensa solo al dio denaro. Non ci sono piu uomini con la loro dignità, ma solo il denaro a qualunque costo. Chi darà giustizia?”