Massalubrense, Antonetti: “sistemare a verde i box a Via Nastro Azzurro”

Stampa

MASSALUBRENSE – “E’ dal mese di ottobre dell’anno scorso che insieme ad un gruppo di cittadini abbiamo lanciato un appello pubblico per segnalare lo stato di abbandono in cui versa il giardino sovrastante il parcheggio interrato con accesso da via Nastro Azzurro, realizzato nella splendida frazione collinare di Sant’Agata sui due Golfi, all’interno del territorio comunale di Massa Lubrense; da allora purtroppo nulla è accaduto ed abbiamo atteso invano un intervento da parte degli uffici tecnici preposti dalle forze politiche locali, di maggioranza, con l’assessorato competente, ed opposizione.

Allo stato attuale continuano ad esserci solo sterpaglie, piccole coltivazioni, ed alcune baracche in lamierato; una situazione davvero desolante, in una zona panoramica, dove sono state tra l’altro installate alcune panchine, che costituisce anche un danno d’immagine per residenti ed anche per i turisti, italiani e stranieri, così numerosi in questo periodo.

Non credo che sia tanto difficile comprendere che si sta creando un danno d’immagine ‘continuo e costante’ al turismo di questa splendida frazione. in questi giorni procederemo alla richiesta di accesso agli atti di tutta la documentazione relativa al permesso di costruire n. 7 del 23 ottobre 2008 con il quale è stata autorizzata la realizzazione del parcheggio in questione, per valutare l’applicabilità della Legge Regione Campania 28 novembre 2001 n. 19, che sancisce l’obbligo di reimpiantare le alberature esistenti e ripristinare l’area a verde in superficie e prevede, all’art. 6) comma 7quater, che in caso di inottemperanza vi sia la sanzione dell’acquisizione al patrimonio pubblico di tutti i boxes realizzati”.

E’ quanto dichiara in una nota l’avvocato Giovanni Antonetti, coordinatore dell’Italia dei Valori in Penisola Sorrentina, già intervenuto sulla vicenda nel mese di ottobre dell’anno 2012.