Si va al Napolitano-bis…Italia allo sbando, macerie Pd!

Stampa

ROMA – Al sesto scrutinio si arriva con la novità della ricandidatura di Giorgio Napolitano per un secondo mandato, caso unico nella sotira repubblicana che conferma lo stato comatoso della situazione politico-istituzionale dell’Italia. “La rielezione di Napolitano al Quirinale offre, per la grande generosità ed il senso di responsabilità del presidente, una via di uscita alla crisi politica italiana, ma conferma, in maniera inequivocabile, il fallimento e la dissoluzione dei vecchi partiti, nessuno escluso, che saranno spazzati via alle prossime elezioni.

Ora un governo del presidente, di alto profilo istituzionale, si presenti subito alle camere, con un programma in pochi punti, che affronti la riforma elettorale e l’emergenza economica, prima di ritornare, di nuovo, alla sovranità del popolo“. Lo ha dichiarato Raffaele Lauro del movimento “No all’azzardo-Salviamo l’Italia“.