Raffaele Lauro da Beha su Rai 3 presenta “No Azzardo, Salviamo l’Italia”

Stampa

ROMA – La notizia ribattuta da tutte le Agenzie si prospetta come un’assoluta novità nel panorama politico italiano: il prof. Raffaele Lauro, già prefetto antimafia e antiusura con una lunga esperienza istituzionale e senatore nella passata legislatura, ha costituito un nuovo Movimento politico a carattere nazionale denominato “No all’Azzardo. Salviamo l’Italia“, nato sulla scorta della lunga esperienza maturata nel contrasto alla diffusione del gioco legale e illegale nel nostro Paese. Lunedì 8 aprile Lauro sarà ospite di Oliviero Beha nel suo programma “Brontolo” in onda su Rai 3 dove parlerà di Gioco d’azzardo e criminalità annunziando anche la nascita del Movimento.

Su questo fronte Lauro è stato per l’intera durata della legislatura un ‘osso duro per le lobby del gioco e per il variegato mondo di interessi che gestisce uno dei più lucrosi business di questo secolo, secondo forse solo allo spaccio di cocacina. Per Lauro il nuovo Movimento intende portare avanti un’azione costante e concertata contro uno dei peggiori mali del nostro tempo e che vede proprio lo Stato nei panni del propugnatore di un’attività ormai senza più limiti.

Nel passato Lauro aveva contrastato fortemente l’ipotesi idi istituire case da gioco in varie località turistiche, fra cui anche in Costiera Sorrentina, una lotta che, alla luce di quanto accaduto proprio in questi giorni a Campione d’Italia, conferma come questo tipo di business è in grado di contaminare la società locale in ogni suo aspetto e di minarne le basi dalle fondamenta pregiudicandone vitalità sociale ed economiche.

Il nuovo Movimento affronterà temi molto delicati interenti la tutela degli interessi primari della persona, della famiglia, delle comunità che rischano di essere devastate dai poteri criminali che invece lucrano a 360° su tutte queste attività.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/04/02/campione-casino-debiti-comune/546635/