Marini al Quirinale, intesa Bersani-Berlusconi bocciata da Lauro

Stampa

ROMA – “La candidatura al Quirinale di Marini, concordata da Bersani, Berlusconi e Monti, conferma che la classe politica italiana, responsabile della crisi morale, politica, istituzionale ed economica del nostro paese, si è votata all’autodistruzione. Alle prossime elezioni, i responsabili di questo ritorno al passato saranno spazzati via“. Lo ha dichiarato il professor Raffaele Lauro del movimento “No all’azzardo-Salviamo l’Italia“.