Grillo e Movimento 5 Stelle: nessuna fiducia…tutti a casa!

Stampa

ROMA – La situazione politica italiana post-elettorale si complica per la decisa presa di posizione di Beppe Grillo di rifiutare qualsiasi intesa con i Partiti, in particolare col Partito Democratico alle prese col tentativo di formare una maggioranza che possa ottenere la fiducia parlamentare. Pochi minuti fa Grillo, leader extraparlamentare del Movimento 5 Stelle, ha scritto sul suo blog: “I partiti cercano di addossare al M5S la responsabilità dello sfascio del Paese dopo aver inciuciato per 20 anni e sorretto insieme il governo di Rigor Mortis alla luce del sole.

In campagna elettorale il nostro slogan è stato “Mandiamoli tutti a casa!” e per questo il M5S è stato votato da più di 8 milioni di italiani. Nel Non Statuto e negli impegni sottoscritti dai neo parlamentari del M5S sono esclusi in modo categorico accordi con i partiti.

Per quanto mi riguarda non ci sarà alcun referendum interno per chiedere l’appoggio al pdmenoelle o a un governo pseudo tecnico. Se in futuro fossi smentito da un voto di fiducia dei gruppi parlamentari del M5S a chi ha distrutto l’Italia, allora, pacatamente, serenamente, mi ritirerò dalla politica”.

Tutti a casa