Sorrento Calcio: su scalate solo voci destabilizzanti

Stampa

Egregio Direttore, oggi sul suo sito on line è uscito un breve articolo di Sport & Politica nel quale, con riferimento all’oramai vecchio presidente della società rossonera Castellano, era riportata la seguente frase: “Nelle scorse settimane si sono invece riaccese le indiscrezioni su un suo possibile ritorno alla guida del Sorrento Calcio”. Come Società, ancora una volta, ma per la prima volta sul suo importante sito, ci siamo meravigliati della diffusione di queste notizie di “scalate” che risultano essere non rispondenti al vero, è solo fantasia e gratuita pubblicità. Per noi il calcio è sport, non certamente politica.

Già qualche settimana addietro solamente per aver la Società Sorrento calcio, su espressa richiesta di accredito, ospitato il sig. Castellano ad assistere alla partita contro la capolista Latina (purtroppo andata male) si sono aperte tante fonti di chiacchiericcio gratuito dalle quali la Società prende le distanze. Il nostro unico attuale interesse è quello della salvezza e di completare una gestione finanziaria degna dell’importanza della società e dei suoi dirigenti. Pertanto siamo tutti concentrati a mantenere, attorno alla squadra, e alla Società, un clima disteso e positivo. La dimostrazione della nostra superiorità a certi chiacchiericci, non sappiamo da quali fonti diffusi, è anche provata dal fatto che abbiamo fatto finta di non leggere, in una recente intervista su di un blog sportivo della penisola, dichiarazioni critiche, e gratuite, fatte sul comportamento societario e tecnico. Dichiarazioni che, oggi, respingiamo al mittente. Ora basta. Desideriamo quindi smentire tali voci che non ci interessano, voci che sono assolutamente false e che non fanno altro che alimentare quel già citato chiacchiericcio da bottegai dal quale prendiamo le distanze. La società non ha bisogno di pseudo salvatori della patria. Come società ci teniamo a difendere la nostra immagine, i nostri tesserati, gli sforzi dei dirigenti e del nostro main Sposor Msc, come teniamo a difendere l’obiettivo che ci siamo posti sin dallo scorso mese di luglio che è quello del mantenimento della categoria. La società è serena, tutta la dirigenza opera unita, ogni giorno, anche con importanti sacrifici finanziari non per farsi pubblicità ma solo per portare a termine l’annata calcistica in corso. Chiediamo rispetto, anche per i nostri Tifosi, così come siamo abituati a rispettare, e ospitare, chi ci chiede ospitalità. Respingiamo pertanto, come già detto, le voci destabilizzanti che restituiamo, ovviamente, ai mittenti.
Sorrento calcio Srl