Pasquale Sommese (UdC): una Penisola senza padroni!

Stampa

L’On. Pasquale Sommese a Sant’Agnello

SANT’AGNELLO – E’ stato un incontro di amici e simpatizzanti del leader campano dell’UdC, Pasquale Sommese,  che si è svolto questa mattina all’Hotel Majestic a Sant’Agnello nell’ambito di un tour elettorale per le politiche del 24 e 25 febbraio e che vede l’Asssessore regionale candidato capolista alla Camera dei Deputati. A fare gli onori di casa Gianmichele Orlando, ex sindaco di Sant’Agnello, con Giovanni Ruggiero sindaco di Piano di Sorrento e Leone Gargiulo sindaco di Massalubrense, Antonella Viggiano consigliere di Meta e tanti altri amministratori peninsulari…

Ringrazio tutti quanti questa mattina hanno voluto testimoniarmi soprattutto amicizia in questo momento così delicato per il futuro del paese e sono qui in Penisola per testimoniare la mia vicinanza costante a questo territorio cui sono molto legato e che deve diventare protagonista in proprio esprimendo una vera classe politica a tutti i livelli“, ha esordito Sommese che si è rammaricato per la circostanza che si torna alle urne con il “porcellum” piuttosto che con quel “…voto di preferenza che costituisce un legame diretto tra l’eletto e il territorio. Il momento è difficile anche per i continu scandali che coinvolgono la politica e allontanano i cittadini dalle istituzioni: abbiamo il dovere di fare apprszzare e pesare il nostro essere persone di centro, equilibrate, legate ai valori autentici della persona e del Paese, impegnati a salvaguardarne gli interessi reali“. Sommese si rivolge agli Amministratori presenti “…evidenziando il loro ruolo fondamentale nel governo dei territori e che deve sincronizzarsi con le altre realtà istituzionali per rispondere al meglio alle attese dei cittadini che proprio negli enti locali trovano il primo e più siginificativo punto di riferimento“. Sorvola, l’Assessore, sulle assenze dei principali esponenti dell’Udc del territorio individuando “...nei presenti le persone da cui si parte per la riorganizzazione del Partito sul territorio e per la costruzione di una nuove classe dirigente espressione locale proiettata a tutti i livelli: parlamentare, regionale, priovinciale, metropolitano. Diciamo chiaro che in Penisola non ci sono e non ci devono essere padroni…“, ha concluso Sommese sulle cui spalle pesa la responsabilità del successo della proposta politica dell’UdC e dell’area montiana in Campania. Per quanto concerne la Regione Campania Sommese ha evidenziato l’importanza di raccordarsi anche con l’opposizione, e in particolare la sinistra, su temi importantissimi che devono consentire alla Campania di rilanciarsi in un ruolo da protagonista.

Pubblichiamo un’intervista esclusiva all’On. Sommese realizzata da Anna Laudati e visibile nella home page.