Gioco d’Azzardo, il Piano Sociale di Zona a tutela dell’utenza

Stampa

Gennaro Izzo

SORRENTO – Dal 1° gennaio 2013 la Legge di conversione del decreto Balduzzi (Legge 189/2012) prevede che tutti i gestori di sale da gioco, tabaccherie, bar e gli esercizi in cui vi sia offerta di giochi pubblici in denaro, come il lotto o le slot machine ovvero macchinette per scommesse su eventi sportivi, e non sportivi, sono obbligati ad esporre, all’ingresso e all’interno dei locali, il materiale informativo diretto a evidenziare i rischi correlati al gioco, nonché a segnalare i recapiti sul territorio dei servizi di assistenza sanitaria dedicati alla cura delle dipendenze da gioco d’azzardo patologico e al reinserimento sociale delle persone con patologie correlate alla sindrome da gioco. Se gli avvisi non vengono esposti possono essere comminate agli esercenti pesanti multe
Si ricorda che il Piano Sociale di Zona Ambito Territoriale Napoli Tredici, l’U.O.C. Ser.T dell’AslNapoli3sud 53-58-59 e la Fondazione Antiusura Exodus’94 hanno da tempo siglato un protocollo d’intesa per “La realizzazione di una rete di supporto delle vittime delle nuove dipendenze con particolare riferimento ai fenomeni del gioco d’azzardo e dell’usura” con l’obiettivo di riconoscere il gioco d’azzardo e l’usura come problemi emergenti del nostro contesto territoriale e garantire forme concrete di supporto ed orientamento ai cittadini. Lo sportello è una possibilità di consulenza gratuita per chi è vittima di questa nuova dipendenza. Figure professionali specializzate, ognuno secondo le proprie competenze, offrono in maniera congiunta aiuti concreti, al fine di sottrarre dai meccanismi del gioco d’azzardo ed evitare, laddove ve ne sia il pericolo, il ricorso all’usura.
Il cittadino che intende accedere allo Sportello, deve recarsi presso l’Ufficio Servizi Sociali del Piano Sociale di Zona del proprio Comune di Residenza. È possibile verificare le sedi e i contatti sul sito www.pszna13.it.
Raccolta la domanda di accesso, il Responsabile dell’ufficio attiverà lo Sportello.
Tale iniziativa, frutto di un lavoro sinergico tra gli attori coinvolti, è di fondamentale importanza poiché permetterà non solo di aiutare chi si trova in difficoltà a causa del gioco d’azzardo, ma anche di mantenere alta l’attenzione su un fenomeno sommerso e, in quanto tale, maggiormente pericoloso, verificandone la reale entità sul territorio.
Il gioco d’azzardo è, nella nostra società, una delle principali cause di problemi economici e peggioramenti della propria condizione di vita: “non facciamoci prendere la mano …”.