Davide Infuso: ecco perchè sto con Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia)

Stampa

Giorgia Meloni e Davide Infuso

SORRENTO – Candidato con “Fratelli d’Italia” di Crosetto-Meloni-La Russa, il sorrentino Davide Infuso corre per un seggio alla Camera dei Deputati e spiega le motivazioni di una scelta che lo vede impegnato in prima persona in una difficile competizione elettorale. “Ho scelto Fratelli d’Italia perchè l’identità dei suoi valori riprendono quelli del centro-destra che è la mia casa politica, ma si distacca dalle recenti scelte del Pdl, mi ha ridato l’entusiasmo per entrare in politica. Giorgia Meloni alla mia età era già Vicepresidente alla Camera dei Deputati, una donna che ha sempre combattuto per i propri ideali e che ha fatto fin da giovanissima politica tra la gente acquisendo un’esperienza e una professionalità che siamo sicuri metterà al servizio anche dei giovani…

Già in passato in qualità di Ministro della gioventù ha dato vita ad iniziative che coniugassero giovani e lavoro». Qual è il senso di questa candidatura? «La mia sarà una dura battaglia perché non sono figlio di nessuna logica di potere, ma solo frutto di una passione che mi spinge a combattere per le cose in cui credo. Purtroppo per questa legge elettorale non potrò mai essere eletto nè tanto meno mi sarei esposto per un ruolo importante come il parlamentare senza aver acquisito prima l’esperienza e le competenze giuste per questo ruolo. Ma posso dire con orgoglio che sono l’unico candidato in Campania espressione della penisola sorrentina. Mi sento orgoglioso di rappresentare “Fratelli d’Italia” a Sorrento così quanto di avere la possibilità in ogni caso di rappresentare la mia terra a Roma».
Davide Infuso guarda quindi a questa tornata elettorale con una prospettiva diversa e nuova rispetto agli altri candidati spiegando il valore aggiunto di mettere la croce sul simbolo di “Fratelli d’Italia“: «So che queste elezioni sono importanti per tutti noi e per l’intera Penisola perchè per quanto mi riguarda non rappresentano un risultato personale ma nel mio caso porteranno alla creazione di un movimento nuovo in Penisola Sorrentina, che in armonia con il territorio e le altre forze politiche riuscirà a realizzare a livello territoriale tutti gli obiettivi che rappresentano i punti di forza di “Fratelli d’Italia”: meritocrazia, scuola, ambiente, cultura e turismo, difendendo le specificità della nostra economia. Senza paura».