Imprese, incentivi per chi assume lavoratori over 50

Stampa

di Francesca Vinciarelli

Dal 1° gennaio 2013, per effetto della Riforma del Lavoro Fornero, sono partite  i nuovi bonus fiscali per le aziende che assumono lavoratori che hanno oltre 50 anni e sono disoccupati da almeno un anno. Per questi nuovi contratti – a tempo determinato (anche in somministrazione) o a tempo indeterminato – sono previste assunzioni agevolate sotto forma di sconti contributivi. Lo sconto sul costo del lavoro – previsto dall’articolo 4, commi 8-10, della Legge 92/2012 (Riforma Fornero) – consiste in una riduzione del 50% dei contributi a carico del datore di lavoro. Con un contratto a tempo determinato l’agevolazione avrà durata di 12 mesi, con uno indeterminato (anche con trasformazione da assunzione a termine) l’agevolazione durerà per 18 mesi…
Un’altra novità interessante per le aziende che intendono assumere lavoratori con età superiore ai 55 anni è quella di poter stipulare contratti di lavoro intermittenti, nella stessa modalità con la quale vengono regolate le prestazioni di lavoro di tipo discontinuo e occasionale con chi ha meno di 24 anni di età.