Mastellone, la mia solidarietà a Raffaele Lauro

Stampa

di Gaetano Mastellone

Lauro e Mastellone

Caro Direttore Vincenzo Califano,
ho voglia di intervenire anche io, da semplice Cittadino, su questa vicenda. Il caro Raffaele Lauro come persona, come uomo di ampia cultura e come comportamenti parlamentari doveva senza alcun dubbio avere la candidatura. Ma scherziamo? Esiste un abbisso fra Lauro e Scilipoti!! Lo dice una persona che il 19/12/2009 ha sbattuto la porta in faccia a questo PDL ed il Senatore Lauro lo sa bene anche perchè è stato l’unico a trasmettermi un bel messaggio. Poi politicamente non ci siamo più frequentati ma questo è un altro fatto. Questa politica non mi piace più, oramai da tempo…

Eppure Dio lo sa quanto la vera Politica (con la P maiuscola) è importante. Mi domando: come si fa a candidare in Campania “certi personaggi bordeline” e non candidare Lauro? Il Pdl ha dato la prova reale e concreta del Partito che è!! Non aggiungo altro. Ampia solidarietà all’uomo di grande spessore culturale che è Raffaele Lauro. Comunque non disperiamo perchè tanto massimo un anno, o un anno e mezzo, e si torna a votare di nuovo. Per queste prossime elezioni mi è passata la voglia di votare (a chi?) e essendo una persona coerente voterò non per un Partito (dove sono?) ma per una persona della penisola sorrentina, un giovane al di sotto dei trent’anni. Viva i giovani. Un saluto finale al Senatore Lauro, nonostante non lo vedo e sento da tempo desidero pubblicamente essergli vicino.